L’ABC della Fattura Elettronica – obbligatoria dal 1 gennaio 2019

La fatturazione, per come la conosciamo oggi, sparirà.

Dal 1° gennaio 2019 tutte le fatture emesse, a seguito di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, potranno essere solo Fatture Elettroniche.

La Fatturazione Elettronica non è altro che una fattura che viene prodotta in formato digitale xml rispettando degli appositi standard fissati dalla legge.

“la fattura elettronica la faccio già da anni,
faccio un PDF e lo invio via mail”

Non sai quante volte ho sentito questa frase.
Se non ti sei cacciato a ridere, allora Houston abbiamo un problema.
Un big problem.

No! Fattura Elettronica non significa PDF spedito con la tua normale casella di posta email.

E ti consiglio di leggere fino in fondo.

Se invece sai già di cosa sto parlando ma non sai da che parte farti, queste righe potranno aiutarti a trovare una soluzione pratica e veloce per evitare di investire troppo tempo e risorse per metterti a norma, ma dedicare il tuo tempo allo sviluppo del tuo business.

In questo articolo non ti spiegherò tutti i tecnicismi, ma ti linkerò le fonti per approfondire.

Ti spiegherò invece un metodo, anzi il metodo di Fatturazione che uso io da anni con soddisfazione e che mi supporterà nel passaggio a questo adempimento.

Cominciamo dai fondamentali.

La Comunità Europea ha un’Agenzia Digitale, che, tra i tanti compiti, ha quello di definire programmi e obbiettivi di innovazione che successivamente i vari Stati membri devono raccogliere e attuare.

In Italia, l’organo incaricato per quest’attività è l’Agenzia per l’Italia Digitale o AgiD.

Dopo l’avvio della Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione obbligatoria dal 31 marzo 2015

Il 1 gennaio 2019 entrerà in vigore obbligatoria la Fatturazione Elettronica tra privati cittadini possessori di Partita Iva, al fine non solo di semplificare il fisco italiano ma anche e sopratutto di aumentare la tracciabilità delle operazioni, e quindi come strumento di lotta all’evasione fiscale.

Fatta eccezione, pare, dei contribuenti a regime forfettario e regime dei minimi, ma ti consiglio di informarti meglio con il tuo consulente fiscale.

Ma cosa è di preciso la Fatturazione Elettronica?

Spiegato in modo semplice significa:

  • generare
  • spedire
  • conservare

le fatture in un formato digitale chiamato XML autenticate con firma elettronica.

La fatturazione elettronica è un sistema che coinvolge diversi attori:

  • il fornitore o il suo intermediario (il consulente fiscale)
  • il Sistema di Interscambio nazionale (SdI)
  • il cliente

La Fattura Elettronica si differenzia da una fattura cartacea, in generale, per due aspetti:

1) va necessariamente redatta utilizzando un pc, un tablet o uno smartphone

2) deve essere trasmessa elettronicamente al cliente tramite il Sistema di Interscambio (SdI) dell’Agenzia delle Entrate.

Il SdI è un intermediario che svolge i seguenti compiti:

  • verifica se la fattura contiene i dati obbligatori ai fini fiscali
  • verifica l’indirizzo telematico (“codice destinatario” o l’indirizzo PEC) al quale il cliente desidera che venga recapitata la fattura
  • controlla che la partita Iva del fornitore e la partita Iva o il Codice Fiscale del cliente siano esistenti

Strumenti: cosa serve per la Fatturazione Elettronica

Per emettere una fattura elettronica è necessario disporre di:

  • un computer ovvero di un tablet o uno smartphone
  • un programma (software) che consenta la compilazione del file della fattura nel formato XML previsto dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile 2018.

Esistono due principali programmi gratuiti che permettono di emettere inviare e conservare le fatture elettroniche:

1. Il servizio gratuito di Infocamere la società di informatica della Camera di Commercio

La fatturazione elettronica delle Camere di Commercio garantisce la gestione a norma di legge di tutto il processo:
dalla compilazione, all’invio, fino alla conservazione dei documenti contabili.
Il servizio é facile da usare, non richiede l’ installazione di alcun software ed é accessibile in modo sicuro con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ti permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone. Se non sei ancora abilitato a SPID, ti consiglio di farlo per accedere facilmente a tantissimi servizi online.

Sempre con SPID e CNS potrai consultare le tue fatture anche in mobilità da smartphone e tablet tramite il servizio delle Camere di commercio impresa.italia.it: un vero e proprio “ cassetto digitale dell’ imprenditore “ che consente ai legali rappresentanti o titolari di un’attività imprenditoriale di consultare gratuitamente le informazioni e i documenti della propria impresa comunicati in Camera di Commercio.

2. Il servizio gratuito dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione gratuitamente 3 tipi di programmi per predisporre le Fatture Elettroniche:

  • una procedura web, utilizzabile accedendo al portale “Fatture e Corrispettivi” del sito internet dell’Agenzia
  • un software scaricabile su PC
  • un’App per tablet e smartphone, denominata Fatturae, scaricabile dagli store Android o Apple

Per accedere al portale “Fatture e Corrispettivi” è necessario avere le credenziali SPID (“Sistema Pubblico dell’Identità Digitale”) oppure Fisconline/Entratel o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Se vuoi saperne di più sul servizio gratuito dell’Agenzia delle Entrate puoi approfondire nella Guida dell’Agenzia delle Entrate

La soluzione definitiva: Software Gestionale

Entrambi i servizi indicati sono gratuiti e validi per emettere inviare e conservare le Fatture Elettroniche.

Ma ora voglio suggerirti il software gestionale di Fatturazione e Contabilità che utilizzo io da oltre 10 anni, con soddisfazione in termini di prodotto e assistenza.

Il software che uso da quando il CEO scriveva probabilmente le prime righe di codice del software nel buio della sua cameretta.

Non un semplice software per essere in regola con la Fatturazione Elettronica ma un vero e proprio gestionale che ti aiuta a monitorare e gestire il tuo business.

Ti parlo di Fattura24.

Se vuoi iniziare a gestire seriamente il tuo business, con Fattura24 puoi:

  • Creare Fatture Elettroniche
  • Integrare il tuo provider per l’invio delle fatture elettroniche al Sistema di Interscambio 
  • Configurare l’invio delle Fatturazioni Elettroniche
  • Creare documenti illimitati
  • Fare report utili che ti consentono di capire come e dove sta andando il tuo business
  • Inviare documenti tramite il software e tracciamento delle mail
  • Importare i propri file contenenti la lista clienti/fornitori, la lista prodotti, etc.
  • Fare un backup sul tuo computer attraverso diversi tipi di export
  • Creare un magazzino (se ne hai necessità) che si integri perfettamente e in automatico con la creazione dei documenti in entrate ed in uscita
  • Condividere il tuo account con il tuo commercialista ed esportare file da importare nei software professionali di quest’ultimi.

Fattura24 sta lavorando per automatizzare il processo di creazione, firma ed invio allo SdI delle fatture elettroniche.
Si occuperà di firmare per nome e per conto nostro le fatture elettroniche e le invierà direttamente al Sistema di Interscambio evitandoci di caricarle manualmente all’interno del portale “Fatture e Corrispettivi” messo a disposizione, gratuitamente, dell’Agenzia delle Entrate.

Un unico strumento che ti permette di monitorare con semplicità il tuo business.

Provalo!

Usa il codice che trovi nel banner qui affianco per provarlo gratuitamente per 30 giorni, e se emetti meno di 15 fatture all’anno è gratuito per sempre.

Ricapitolando cosa ti serve per non farti trovare impreparato il 1^ gennaio:

  • un computer
  • una connessione internet
  • una pec
  • la CNS
  • la registrazione a SPID
  • scegliere un servizio di conservazione (ti ho suggerito i due servizi gratuiti e abilitati che io ti consiglio)
  • scegliere un servizio che ti aiuti a gestire il tuo business e contemporaneamente ti aiuti con semplicità ad emettere inviare e ricevere Fatture Elettroniche (ti ho suggerito quello che ho testato e che con soddisfazione uso io)

Vuoi saperne di più?

Posso aiutarti se:

  • vuoi capire meglio come funziona la Fatturazione Elettronica con Fattura24
  • vuoi imparare ad usare Fattura24
  • vuoi capire se Fattura24 può essere adatto a te e al tuo business

Non sono una commercialista, e non posso darti indicazioni fiscali, per questo ti consiglio di affidarti ad un consulente fiscale.
Ma come ti ho già indicato uso Fattura24 da oltre 10 anni e te lo consiglio come strumento

Compila il form per prenotare un appuntamento Skype gratuito di 20 minuti, ti aiuterò a capire se è il software utile per far crescere il tuo business:



Chi sono?

Mi chiamo Licia e vivo in una delle zone più belle e invidiabili d’Italia, la Romagna.
Ogni giorno aiuto le persone a conoscere e sfruttare le opportunità offerte oggi dal web.
Oggi non sono più necessari uffici o enormi investimenti per avviare un progetto.
Sono necessarie curiosità, visione, conoscenza, determinazione e voglia di conquistare la propria indipendenza.

Se pensi che questo articolo sia utile, condividilo sui tuoi account social.

No Comments

Rispondi