Come sbloccare un conto PayPal

Condividi
Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

L’importanza delle Policy:

 

Siamo tutti abituati ad usare servizi digitali.
Ma in generale leggi le policy e le rispetti?

Ti racconto di come non ho rispettato le policy aziendali e ho rischiato di perdere le entrate del mio ecommerce sul mio account PayPal.

 

Ho fatto una caxxata

 

Si, lo ammetto, ho fatto una caxxata, anzi ne ho fatte diverse in questi anni.

Ma quando una caxxata è fatta di volontà allora ha un peso maggiore. Una frustrazione interiore devastante.

Quasi 5 anni fa ho dato vita con mia figlia ad un progetto.

Abbiamo sviluppato un gioco per bambini, un gioco di carte per avvicinare ai numeri con divertimento i piu piccoli tra i 5 e i 6 anni.

Un gioco nato in famiglia.

Poi negli anni da un gioco personale è diventato un business.

Ho aperto un ecommerce e un account PayPal.

L’idea non era farci proprio business, ma era un modo per essere utili ad altri bambini, come lo era stato per mia figlia piu piccola, e con i guadagni permettere alcuni benefit alla “grande” (figlia) che mi aveva aiutato nell’ideazione di questo progetto.

Cosi ho aperto il conto PayPal a nome suo.

 

In realtà io avevo gia un account PayPal e temevo che potesse entrare in conflitto.

Diciamoci la verità chi si legge tutte le postille di tutti i servizi digitali?

Io sono nata in anni in cui il digitale non esisteva, e sono cresciuta a pane ed esperimenti.

Fai le cose, vedi che succede, aggiusti il tiro, impari ad usare e a sfruttare le potenzialità dei servizi.

E soprattutto sono cresciuta nell’epoca degli avatar, metti un nome a caso e ti nascondi dietro all’anonimato.

Stavolta non era proprio anonimato ma pensavo che il nome di registrazione non fosse cosi vincolante.

Tutto normale, il nome al massimo si cambia, è la mail che fa fede.

 

Sto giro mi è andata male.

Ho usato il nome di mia figlia nella registrazione dell’account PayPal. allora 10 anni oggi quasi quindicenne.

 

Si non si fa! È minorenne e non può aprire un conto.

Ma era solo il nome, chi lo sa?

Nessuno per 3 anni fino a che non ho dovuto trasformare il conto personale in conto business.

Nessun problema mi è stata chiesta la ragione sociale l’indirizzo, documento , nome ecc.

Tutto instato a me. Tutto a posto.

Fino a quando per un controllo mi chiedono anche il documento dell’intestatario del conto.

Panico.

Era solo il nome con cui avevo registrato il conto.

Il conto viene immediatamente bloccato fino al caricamento dei documenti.

Chiedo il cambio nome con la procedura indicata, sembrava semplice, ma ricevo una mail: il nome non puo essere cambiato alle ditte individuali.

E io sono una ditta individuale.

Mi dicono che non posso cambiare nome ma solo trasferire il denaro e chiudere l’account.

Ma l’account senza i documenti richiesti non puo essere chiuso e il denaro trasferito.

Loop infinito.

Recap.

  • Per trasferire il denaro devo caricare i doc dell’intestatario del conto (maggiorenne)
  • Per caricare i doc il nome deve coincidere
  • Il nome non può essere cambiato
  • E mia figlia, intestataria del conto, è minorenne

 

Inizia così un loop infinito con l’assistenza nel panico più totale di capire come

  • togliere subito dall’ecommerce il collegamento a quel conto PayPal
  • fare un nuovo account che non andasse in conflitto con i conti che gia ho
  • ripristinare il conto nuovo PayPal sul sito
  • recuperare il budget sul conto intestato a mia figlia
  • chiudere il vecchio conto PayPal

 

il tutto con le ADS accese 🙂

Insomma stavo per iniziare una azione legale contro le multinazionali americane ma devo elogiare l’assistenza PayPal che in qualche settimana è riuscita a farmi risolvere sta bega bella e grossa senza particolari controindicazioni. Per lo meno ti rispondono operatori che sanno di cosa stai parlando e sanno come sbloccare la situazione.

 

Come ho trasferito il denaro del conto PayPal bloccato?

 

Ho caricato il documento di mia figlia minorenne per portarlo all’attenzione del team di PayPal.

Il team di PayPal ha bloccato l’account e limitato le funzionalità perche una minore non puo aprire un conto, è contro le policy aziendali.

Mi hanno comunicato che il conto non poteva piu essere usato, che il budget veniva congelato per 180 giorni e che sarei stata messa al corrente con una mail di quando il budget sarebbe stato messo a disposizione per il trasferimento.

Oggi finalmente ho ricevuto la mail che potevo procedere al trasferimento.

 

Morale

 

Leggi sempre le policy e rispettale.

Stai calm*, segui tutte le procedure, abbi pazienza, attendi le mail, chiama piu volte l’assistenza affinché non trovi l’operatore sveglio.

Se ricevi dei soldi sui servizi digitali trasferiscili subito sul tuo conto. Le banche fisiche sono ancora i servizi più sicuri.

Se fai un cambio profilo, ad esempio da privato a Business prima trasferisci i soldi che hai sul conto digitale, se qualcosa va storto, chiudi l’account e ne riapri una altro e non avrai perso nulla.

Non mollare.

Male che vada avrai imparato qualcosa in piu sui processi digitali e la prossima volta starai più attent*.

 

 

Ti è mai capitata una storia simile?

 

Come l’hai risolta? Raccontalo nei commenti

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Case History

Come sbloccare un conto PayPal

L’importanza delle Policy:   Siamo tutti abituati ad usare servizi digitali. Ma in generale leggi le policy e le rispetti? Ti racconto di come non

Vuoi dare slancio alla tua attività?

Contattami e conosciamoci, parleremo della tua attività e dei nuovi progetti che insieme possiamo sviluppare.

Consulenza Web Marketing