Licia Pelliconi | i 5 livelli di consapevolezza
Consulente di comunicazione visiva, siti web e social media. Aiuto a comunicare online in modo chiaro, efficace, coordinato e riconoscibile, e a raggiungere ogni giorno i propri utenti e obiettivi, realistici e misurabili.
titoli
21949
post-template-default,single,single-post,postid-21949,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Titoli di post che funzionano: i 5 livelli di consapevolezza.

Sappiamo ormai tutti di quanto sia importante il titolo di un articolo, di un post, di una pagina o di una newsletter, al fine di catturare l’attenzione dell’utente e trasformarlo in lettore.

Solitamente dedichiamo molto tempo alla stesura di un testo, arricchendo di informazioni rilevanti il contenuto senza però tenere presente che il titolo è la parte dell’articolo che gli utenti visualizzano per prima.

Sollecitati da una quantità infinita di contenuti, spesso il titolo è l’unica cosa vista, un istante prima che il navigatore passi ad altro. In media 8 su 10 persone si fermeranno alla lettura del titolo e solo 2 su 10 approfondirà il resto. Ciò significa che il titolo è la prima e forse l’unica impressione che l’utente si fa rispetto ad un contenuto.

Un titolo interessante deve promettere un qualche tipo di beneficio o ricompensa al lettore, per il tempo prezioso che dedicherà alla lettura di tutto il contenuto.

Sul tema ci sono davvero tante tecniche che ci insegnano a scrivere titoli che funzionano, e sul nostro caro amico Google trovi un sacco di materiale in merito alle 10 regole per scrivere un titolo perfetto.

Ma qui voglio soffermarmi sul grado di consapevolezza dell’utente quando legge il titolo di un post o la frase che accompagna la condivisione dell’articolo sui social network. La reazione di interesse, o meno, ad approfondire il contenuto dipende proprio dalla sua percezione.

 

La comunicazione digitale, differentemente dalla comunicazione tradizionale che permetteva di creare un unico messaggio, ci permette di personalizzare i messaggi in base a diversi profili di utenti.

Quando scriviamo un messaggio di comunicazione per promuovere i nostri prodotti o servizi e raggiungere il potenziale pubblico interessato, dobbiamo ricordarci che non è sempre efficace essere diretti ed offrire una soluzione ai bisogni della nostra nicchia individuata, non diamo per scontato che le persone siano già consapevoli di avere un bisogno o che sappiano che esiste una soluzione alle proprie esigenze.

Il digitale permette infatti scrivere messaggi differenziati a pubblici finemente individuati secondo 5 livelli di consapevolezza che lo porteranno ad approfondire la lettura o il processo di acquisto.

 

 

livelli-di-consapevolezza-03

1 #Inconsapevole

Non conosce il problema, ne che esiste una soluzione. Non presta attenzione ai suoi bisogni.
Va reso consapevole prima ancora di offrire la soluzione. Con questa tipologia di utente è importante fare leva sulle emozioni.

Es. Lo sapevi che il 90% delle persone non riesce a far carriera per colpa del proprio blocco professionale?  Scopri come risolverlo…

 

  1. non riesco a fare carriera
  2. forse ho un blocco
  3. voglio capirne di più..

 

livelli-di-consapevolezza-05

2 #Consapevole del problema

ma non conosce la soluzione

Es. Come migliorare la tua vita professionale personale ed economica? Scopri la soluzione che ti apre le porte del successo..

 

  1. voglio migliorare la mia vita
  2. scopro come..

 

livelli-di-consapevolezza-04

3 #Consapevole della soluzione

sa che esiste una soluzione ma non conosce “la tua soluzione”

Es. Vuoi fare carriera? Ecco come è cambiata lo vita di queste persone .. (testimonianze)

 

  1. voglio fare carriera
  2. non conosco il tuo metodo
  3. approfondisco..

 

livelli-di-consapevolezza-02

4 #Consapevole del prodotto, conosce la tua soluzione

Questo utente sa di avere un bisogno ma non è certo che “la tua” sia la soluzione migliore, o l’offerta commerciale più conveniente. In questa fase di consapevolezza è importante approfondire i servizi, le offerte, le caratteristiche, tutto ciò che può aiutare a cliccare sul link dell’articolo o dell’offerta e quindi ma mantenere il contatto. Stimola la curiosità.

Es. Vuoi sviluppare la tua carriera? Te lo spiego in questo video/articolo..

 

  • voglio fare carriera
  • ti conosco
  • voglio saperne di più..

 

livelli-di-consapevolezza-01

5 #Molto consapevole

conosce “il tuo prodotto/servizio”, vuole sapere come funziona e quanto costa. Questo è il più semplice di tutti i livelli.

Es. Ci siamo! On line, gratis e solo per 72h “La guida completa per fare carriera”

 

  • voglio fare carriera
  • ti conosco
  • ho capito che “la tua” può essere la soluzione giusta
  • voglio sapere tempi e costi

 

I titoli proposti sono solo esempi di messaggi efficaci che vogliono stimolarti a sperimentare messaggi differenti sia nel titolo dell’articolo che nel titolo del post con cui andrai a divulgare il tuo contenuto. Per fare i 5 esempi sono partita da un esempio di comunicazione trovato in rete, ho analizzato e semplificato le varie fasi, che diventano il processo di consapevolezza del tuo utente fino a portarlo alla chiusura del processo di acquisto e quindi alla vendita.

 

Nei commenti 👇🏻 👇🏻 👇🏻 fammi sapere se applichi già questa tecnica e che tipo di risultati hai ottenuto.

 

No Comments

Rispondi